HOME CALCIO

Milan, con l’Atletico mai una gioia per ora

Gli unici precedenti in competizioni europee risalgono alla Champions League 2013/14.

CONDIVIDI

Gli unici precedenti tra Milan e Atletico Madrid in competizioni europee risalgono alla Champions League 2013/14, dove la squadra italiana ha perso entrambe le gare ed è stata eliminata agli ottavi di finale. Questa sarà la quinta trasferta dell’Atletico Madrid contro una squadra italiana in Champions League sotto la guida di Diego Simeone. Dopo aver vinto la prima di queste gare (1-0 contro il Milan nel febbraio 2014), l’Atletico non è riuscito a vincere nessuna delle ultime quattro senza segnare gol nel parziale (2N 2P).

Il Milan ha vinto solo una delle ultime 17 partite contro avversarie spagnole in competizioni europee (7N 9P), e non ha mai vinto nelle sette partite successive all’unica vittoria di questo parziale: 2-0 contro il Barcellona nel febbraio 2013. L’Atletico Madrid non è riuscito a vincere le prime due partite di una stagione di Champions League solo una volta con Diego Simeone in panchina, pareggiando 0-0 contro la Roma e perdendo 1-2 contro il Chelsea nell’edizione 2017/18.

Il Milan ha mantenuto la porta inviolata solo una volta nelle ultime 10 partite casalinghe in competizioni europee (3-0 contro lo Sparta Praga nell’ottobre 2020), tutte in Europa League (qualificazioni comprese). Questa sarà la prima partita casalinga in Champions League dei rossoneri dalla sconfitta per 0-1 contro l’Atletico Madrid nel febbraio 2014. L’Atletico Madrid ha perso cinque delle ultime nove trasferte in Champions League (3V, 1N), tante sconfitte in trasferta nella competizione quante nelle precedenti 18 partite (6V, 7N).

Zlatan Ibrahimovic ha segnato in cinque delle sue ultime sei partite da titolare in Champions League (cinque gol), anche se questa potrebbe essere la sua prima partita dal primo minuto nella competizione dall’aprile 2016 (contro il Manchester City). Antoine Griezmann è il capocannoniere di tutti i tempi dell’Atletico Madrid in Coppa dei Campioni/Champions League (21 gol) e potrebbe anche diventare il capocannoniere assoluto in trasferta se trovasse il gol in questa partita (attualmente cinque reti).

Nella sconfitta ad Anfield nella prima giornata, Brahim Diaz (22 anni 43 giorni) è diventato il giocatore più giovane a segnare all’esordio in Champions League con il Milan da Yoann Gourcuff nel settembre 2006 (20 anni 64 giorni contro l’AEK Atene). L’ultimo giocatore a segnare nelle sue prime due presenze in Champions League con il Milan è stato il compagno di squadra Zlatan Ibrahimovic, che lo ha fatto nel settembre 2010.

 

OPTA | 28-09-2021 07:57

Milan, con l’Atletico mai una gioia per ora Fonte: Getty Images

ARTICOLI CORRELATI

CLASSIFICA SERIE A

  1. Napoli32
  2. Milan32
  3. Inter28
  4. Atalanta25
  5. Roma22

CLASSIFICA SERIE B

  1. Pisa28
  2. Brescia27
  3. Lecce25
  4. Frosinone23
  5. Benevento22

CLASSIFICA SERIE A

  1. Napoli32
  2. Milan32
  3. Inter28
  4. Atalanta25
  5. Roma22

CALENDARIO SERIE B

OGGI ORE 16:15
BRESCIA-PISA -
OGGI ORE 14:00
COSENZA-SPAL -
ALESSANDRIA-CREMONESE -
ASCOLI-MONZA -
FROSINONE-PORDENONE -
BENEVENTO-REGGINA -
OGGI ORE 18:30
PERUGIA-CITTADELLA -
DOM 28 NOV ORE 20:30
COMO-PARMA -
LUN 29 NOV ORE 20:30
TERNANA UNICUSANO-CROTONE -
MAR 30 NOV ORE 18:00
CREMONESE-FROSINONE -
Caricamento contenuti...